TUTTI A BOCCA APERTA IN VATICANO. IL PRESIDENTE DEGLI ESORCISTI AMMONISCE: “BISOGNA STUDIARE IL DIAVOLO NELLE FACOLTA’ TEOLOGICHE”. MA CHI ERA QUEL GESUITA CHE SUGGERIVA CHE IL DIAVOLO NON ESISTE?

Mi raccontano che sono rimasti a bocca aperta. Vedere il presidente dell’Aie (Associazione internazionale degli esorcisti) Padre Francesco Bamonte (noi lo abbiamo intervistato qui: https://youtu.be/HphAO_Fbcm8) mentre parla all’Assemblea plenaria della Congregazione per il Clero in Vaticano (si è svolta nei giorni scorsi) di esorcismo e diavolo non è una cosa da poco conto. L’Assemblea plenaria è un momento molto importante e chi ha assistito è rimasto incredulo.

Di quello che ha detto padre Francesco Bamonte in questa occasione l’agenzia Sir ha dato un resoconto preciso e dettagliato (qui per vedere i lanci dell’agenzia https://agensir.it/quotidiano/2017/6/22/esorcisti-p-bamonte-aie-scarsa-attenzione-nei-seminari-e-nelle-facolta-teologiche-alla-formazione-sul-mondo-demoniaco/) ma secondo me la cosa più importante è registrare un fatto incontrovertibile: da quando Padre Francesco Bamonte è diventato presidente dell’Associazione la figura dell’esorcista non è più relegata in buie sacrestie. Il riconoscimento che l’Aie ha avuto dalla Santa Sede non solo ne ha  ufficializzato il ruolo e l’importanza ma – secondo me – ha anche permesso che, appunto, finalmente di diavoli ed esorcismi si possa parlare anche in occasioni istituzionali senza essere presi necessariamente per “pazzi”.

E quindi capisco l’incredulità di chi mi ha raccontato cosa è successo alla Plenaria. Immaginate i sacerdoti presenti e padre Bamonte che dice: “La scarsa attenzione che nei seminari e nelle facoltà teologiche oggi si rivolge alla realtà del mondo demoniaco e addirittura la sua negazione da parte di alcuni insegnanti, pur preposti alla formazione integrale – spirituale, pastorale e teologica – dei seminaristi, costituiscono una realtà decisamente preoccupante”.

Inoltre, ha rilevato il presidente, “la diffusa ‘ignoranza’ di tali fenomeni, oltre a provocare un grande impoverimento nella formazione dei seminaristi e dei candidati alla vita religiosa, ha fatto sì che – una volta ordinati sacerdoti e introdotti ‘nel vivo’ del loro impegno pastorale – essi non siano in grado di garantire una profonda direzione spirituale; di offrire un’opportuna catechesi ai fedeli sull’esistenza e sull’attività del demonio; di affrontare le serie problematiche legate all’incremento delle pratiche occulte, che si è registrato negli ultimi decenni, e che ha spalancato la strada a un’azione straordinaria del demonio nella società, sempre più virulenta”.

Mentre il mio interlocutore mi racconta queste cose sorrido. Penso a quello che ha recentemente detto il generale dei Gesuiti, Padre Arturo Sosa, a questo proposito: “Abbiamo creato figure simboliche, come il diavolo, per esprimere il male. Anche i condizionamenti sociali rappresentano questa figura, ci sono persone che si comportano così perché c’è un ambiente dove è molto difficile fare il contrario”(http://www.ilfoglio.it/chiesa/2017/06/02/news/chiesa-papa-francesco-gesuita-sosa-diavolo-non-esiste-137838/).

 

4 risposte a "TUTTI A BOCCA APERTA IN VATICANO. IL PRESIDENTE DEGLI ESORCISTI AMMONISCE: “BISOGNA STUDIARE IL DIAVOLO NELLE FACOLTA’ TEOLOGICHE”. MA CHI ERA QUEL GESUITA CHE SUGGERIVA CHE IL DIAVOLO NON ESISTE?"

Add yours

  1. Già espresso un’opinione in merito tempo or sono, la vittoria di Satana è evidente, egli è potentissimo e raccoglie “fedeli” a grandi mani. La sua più grande vittoria è la sua derisione, il fatto che pochi credano nella sua realtà oggettiva, fisica, è la sua più grande vittoria.

    "Mi piace"

  2. Speriamo che a padre Francesco Bamonte, che ho seguito più volte, David, nella tua splendida trasmissione, non accada nulla di male,
    perchè Satana è da un pò che cammina nelle vie del Vaticano…

    "Mi piace"

  3. Non nominare il “perdente””,sembra lo slogan di tante diocesi,e non solo.., per allontanarci dalla Verità e liberarci dalle catene…

    "Mi piace"

Rispondi a Valerio Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: