COSA SUCCEDE A MEDJUGORJE? CARDINALI E VESCOVI IN PELLEGRINAGGIO. E QUELLO STRANO SILENZIO DELLA DIOCESI DI MOSTAR…

Vedere questa folla oceanica di ragazzi che partecipano al Festival dei giovani a Medjugorje (30sima edizione) è più di una fotografia.

Qualcosa sta cambiando in questa piccola cittadina bosniaca dove da quasi 40 anni apparirebbe la Gospa, come chiamano da queste parti la Madonna.

E non è solo per la presenza del delegato pontificio per la parrocchia di Medjugorje, l’arcivescovo polacco Henryk Hoser.

E neanche per i numeri straordinari che segnano questa sorta di gmg balcanica: quasi 70mila giovani, oltre 627 sacerdoti concelebrati e centinaia di vescovi.

Ma anche (e soprattutto) per le presenze istituzionali che qui ormai si incontrano.

Uno per tutti: il cardinale Angelo De Donatis, vicario di Sua Santità per la Diocesi di Roma venuto qui in pellegrinaggio ufficiale (ormai non è più vietato andare a Medjugorje in pellegrinaggio). La sua presenza fa capire, forse più di ogni altra cosa, come l’affaire Medjugorje è a una svolta decisiva.

Quale? Provo ad azzardare: un cambio di passo. Forse finalmente ci potranno essere sviluppi concreti, come magari vedere trasformata la parrocchia di Medjugorje in un santuario mariano vero e proprio (forse anche per questo è a Medjugorje mons. Rino Fisichella?).

E quello che mi colpisce ancora è il silenzio (assordante) della diocesi di Mostar (da cui dipende territorialmente Medjugorje).

Esattamente un anno fa (quindi dopo l’insediamento di mons. Hoser a Medjugorje) un comunicato della diocesi affermava testualmente: “Il festival dei giovani si organizza all’insaputa e senza approvazione dell’Ordinario del luogo e si organizza nel contesto delle invenzioni e fantasie circa il presunto compleanno della Madonna”.

E ora tutti zitti.

©David Murgia

3 risposte a "COSA SUCCEDE A MEDJUGORJE? CARDINALI E VESCOVI IN PELLEGRINAGGIO. E QUELLO STRANO SILENZIO DELLA DIOCESI DI MOSTAR…"

Add yours

  1. Ma che senso ha un articolo come questo? Uno dei tanti da che circa due anni viene pubblicato su questo blog… frutti più di considerazioni personali che contribuiscono ad alimentare la solita esaltazione emotiva popolare sul fenomeno delle presunte apparizioni mariane medjugorjane.
    Quanto scritto dalla Diocesi di Mostar (e non solo un anno fa!) è pienamente vero, quindi valido anche adesso. Fare un articolo con l’intento di sbeffeggiarla non è professionale da parte di un giornalista cattolico ben preparato e da me molto stimato. Una caduta di stile che ogni può capitare anche ai migliori.

    "Mi piace"

    1. Caro Giampaolo, l’articolo per definizione offre notizie. Che tu puoi condividere o meno. Ma i fatti restano tali anche se non sei d’accordo. Per quanto riguarda lo stile o altro lascio ai lettori ogni giudizio. Buona giornata.

      "Mi piace"

  2. È una notizia grandiosa ,mi dispiace per tutte quelle persone che ancora non credono ma se non c’era nulla non ci sarebbe stato un festival così pieno di presenze. Dai frutti mi riconoscerete dice Gesù d’altronde non possiamo negare che di vescovi cardinali sacerdoti ecc nella storia delle apparizioni hanno cercato in tutti i modi di ritrattare come a Ghiaie di Bonate o Laus. Neanche Fatima e Lourdes all’inizio sono state favorite ma il gregge ha avuto ragione . Grazie David. Serena giornata

    "Mi piace"

Rispondi a Romina Ciampolini Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: