+++ IL PAPA POTREBBE VISITARE (PRESTO?) MEDJUGORJE. LO AFFERMA UN MEMBRO DELLA COMMISSIONE INTERNAZIONALE. IL PARROCO: “SPERO CHE A PADRE JOZO SIA PERMESSO CELEBRARE QUI DA NOI PER I 40ANNI DELLE APPARIZIONI”

Intervista a tutto campo al parroco di Medjugorje, Marinko Šakota, da parte di un sito di informazione locale.

Nell’intervista, si legge:

Domanda: Un membro della Commissione Internazionale mi ha detto che non sarebbe sorpreso se il Papa visitasse Medjugorje nel prossimo futuro. Cosa ne pensi, questa è una possibilità realistica?

Risposta: “Sarebbe una gioia indescrivibile se Papa Francesco venisse a Medjugorje! Quando penso all’entusiasmo generale per la lettera che il Papa ha inviato ai giovani al Mladifest di quest’anno, posso immaginare cosa significherebbe la sua visita a Medjugorje”.

Anche se la parte più interessante dell’intervista, secondo me, è quella relativa a Padre Jozo. Padre Jozo, lo ricordo, è un francescano croato dell’Erzegovina, noto soprattutto per essere stato parroco a Medjugorje durante le apparizioni mariane del 1981. Fu molto attivo nella promozione delle apparizioni in tutto il mondo. Ma subì minacce, brutali imposizioni e soprattutto il carcere per mano del regime comunista di allora per aver difeso i veggenti.

Oggi però padre Jozo è sotto pena canonica a causa di alcune denunce mosse nei suoi confronti. E per questo non vive più a Medjugorje e non può avere nessun tipo di contatto con i veggenti.

Eppure proprio la sua testimonianza dinanzi la Pontificia Commissione Internazionale che ha indagato su questi fenomeni per anni (di cui ho pubblicato per la prima volta in assoluto in versione cartacea e anche in versione Kindle la Relazione Finale) è stata determinante per far cambiare parere ai membri della Commissione per poi esprimersi positivamente almeno sulle prime sette apparizioni.

Dunque la Commissione ha ritenuto non solo importante la testimonianza resa da Padre Jozo su quegli anni, ma soprattutto più che credibile.

Ebbene ecco cosa si legge nell’intervista al parroco di Medjugorje, padre Marinko Šakota (anche lui francescano), rilasciata qualche giorno fa a questo riguardo:

Domanda: Quando vengono menzionati gli eventi di Medjugorje, un nome è inevitabile tra i veggenti, e cioè il parroco dall’inizio dell’apparizione, padre Jozo. Ma è ancora sottoposto a sanzioni, questa volta ecclesiastiche, a differenza di quelle dell’estate del 1981 quando proteggeva i visionari e subì il martirio della coscienza in un tribunale comunista che lo condannò al carcere. Non sono maturi per lui i tempi per partecipare alla celebrazione dell’anniversario delle apparizioni della Madonna a Medjugorje?

Risposta di padre Marinko: “Ricordo che da bambino di tredici anni venivo a Medjugorje quasi tutti i giorni per la Messa, che era spesso guidata da P. Jozo Zovko. Erano sermoni di un sacerdote che credeva alle apparizioni della Madonna e lo testimoniava con una parola forte e ispirata. Ci auguriamo che a P. Jozo sia presto consentito di condurre la Santa Messa a Medjugorje. Tutte le persone di buona volontà ne sarebbero molto felici”.

Il mio ultimo libro è “Rapporto su Medjugorje”, cioè il documento segreto pontificio – redatto dalla Pontificia Commissione Internazionale che ha indagato su questi fenomeni per anni – che ho pubblicato per la prima volta in assoluto in versione cartacea e anche in versione Kindle.

Per saperne di più iscriviti al mio canale Youtube.

©David Murgia

Nella Foto: Marinko Šakota all'udienza con Papa Francesco - Foto di Vatican Media

 

SOSTIENI IL SEGNO DI GIONA

SE SEI UN LETTORE DE IL SEGNO DI GIONA E SE TI PIACE QUESTO BLOG SOSTIENILO. IL TUO AIUTO È IMPORTANTE. FAI UNA DONAZIONE IBAN: IT97Q0364601600526213289016 BIC: NTSBITM1XXX BENEFICIARIO: DAVID MURGIA CAUSALE: DONAZIONE VOLONTARIA PER BLOG IL SEGNO DI GIONA

5,00 €

4 risposte a "+++ IL PAPA POTREBBE VISITARE (PRESTO?) MEDJUGORJE. LO AFFERMA UN MEMBRO DELLA COMMISSIONE INTERNAZIONALE. IL PARROCO: “SPERO CHE A PADRE JOZO SIA PERMESSO CELEBRARE QUI DA NOI PER I 40ANNI DELLE APPARIZIONI”"

Add yours

  1. Caro Dottor Murgia, il suo articolo non è per niente corretto!
    Una frase di un fantomatico membro della Commissione, che esprime un suo parere personale, è insignificante! Ma lei la vuole far diventare verità.
    Ma perché non dire allora anche la verità sul caso
    Jozo, il quale “è sotto pena canonica a causa di alcune denunce mosse nei suoi confronti”?
    Quali?
    Denunce per la sua condotta morale? Quella di abusi? Quella contro l’obbedienza?
    Quale?
    Perché non dire ad esempio che padre Jozo fu incarcerato, non tanto per le apparizioni (anche quelle), ma per la sua avversione al regime per cui era inviso già prima del 1981?
    Perché?
    Fu detto: solo la verità vi farà liberi!
    Ma i Medugorjani vogliono la verità?

    "Mi piace"

  2. Caro D. Murgia, sono arrivati i 40 anni di Medjugorje! E sono passati come un soffio di vento.
    Nessuna apertura a padre Jozo; nessuna novità sui “segreti”; nessun riconoscimento da parte del Santo Padre…
    Già. Ma che cosa dobbiamo attenderci che il papa riconosca in quel luogo, se non c’è stato mai niente di soprannaturale?
    E il circo continua…

    "Mi piace"

Rispondi a Lauro Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: