+++ I NERAZZURRI, LO SCUDETTO E LA PROFEZIA DI PADRE PIO. L’INTER È STATA L’UNICA SQUADRA CHE HA CONOSCIUTO IL SANTO STIGMATIZZATO DA VIVO. E A LORO PROFETIZZÒ…

Non sono un tifoso e di calcio mi interesso poco. Quanto basta per non vergognarmi professionalmente. Ebbene, il mio amico Dario mi fa notare una cosa che non sapevo.

Ebbene l’Inter – che domenica scorsa ha vinto il suo 19simo Scudetto – è stata l’unica squadra – di qualsiasi serie – a incontrare Padre Pio da Pietrelcina quando era ancora in vita.

Il fatto è confermato da diverse fonti.

L’ episodio si verificò il 30 gennaio 1965, quando a San Giovanni Rotondo l’Inter del presidente Moratti, dell’allenatore Herrera e di Sandro Mazzola, si recò a far visita a Padre Pio nella chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Fu un evento storico di cui si parlò molto e per lungo tempo. Anche perché il girono dopo l’incontro ci sarebbe stata la partita tra il Foggia, allenato da Oronzo Pugliese, e l’Internazionale del presidente Angelo Moratti, già “Campione d’Italia”, “Campione d’Europa” e “Campione del Mondo” per club, allenata all’epoca dal famosissimo allenatore argentino Helenio Herrera, detto il Mago. Questa partita di calcio, entrerà  nella storia calcistica del Foggia.

L’Inter arrivò a Foggia in treno dalla stazione di Milano a sera inoltrata, per giungere alla stazione ferroviaria di Foggia il mattino del giorno seguente. La squadra interista appena potè partì subito alla volta della cittadina garganica di San Giovanni Rotondo. Così nel pomeriggio del 30 gennaio 1965 la squadra si ritrovò sul sagrato del convento per far visita a Padre Pio. Un confratello avvisò subito il santo che la squadra dell’Inter voleva incontrarlo e salutarlo. Padre Pio – che all’epoca aveva 78 anni –  li incontrò e li benedisse.

La squadra gli consegnò anche una busta con una offerta per i poveri. E in questo istante padre Pio si rivolse al fraticello che stava insieme a lui e gli disse: “Ma questi cosa credono questi qua, che perché fanno l’elemosina li facciamo vincere?”. Durante quell’incontro inoltre Padre Pio pose ad Herrera una domanda. Le testuali parole di Padre Pio furono: “Beh, che intenzioni avete per domani a Foggia?”. Herrera, con prontezza, gli rispose subito: “Padre, noi a Foggia siamo venuti per vincere la partita”. E Padre Pio rispose ad Herrera: “Meh, sicché volete venire a vincere in casa nostra? Eh, e sto fatto non sta bene”.

Il resto è storia. Incredibilmente il Foggia battè l’Inter per 3 a 2.

Il mio ultimo libro è “Rapporto su Medjugorje”, che contiene il documento segreto pontificio – redatto dalla Pontificia Commissione Internazionale che ha indagato su questi fenomeni per anni – che ho pubblicato per la prima volta in assoluto in versione cartacea e anche in versione Kindle.

Per saperne di più iscriviti al mio canale Youtube.

©David Murgia

SOSTIENI IL SEGNO DI GIONA

SE SEI UN LETTORE DE IL SEGNO DI GIONA E SE TI PIACE QUESTO BLOG SOSTIENILO. IL TUO AIUTO È IMPORTANTE. FAI UNA DONAZIONE IBAN: IT97Q0364601600526213289016 BIC: NTSBITM1XXX BENEFICIARIO: DAVID MURGIA CAUSALE: DONAZIONE VOLONTARIA PER BLOG IL SEGNO DI GIONA

5,00 €

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: