A NAPOLI ARRIVA IL FESTIVAL DELLA BESTEMMIA PERCHÉ QUALCUNO È CONVINTO CHE “BESTEMMIARE È UN’ARTE”. A PROTESTARE SONO SOLO I “MADONNARI”

Mi mancava il “Festival della bestemmia”. E non è affatto una battuta. A Napoli qualcuno ha avuto la brillante idea di dar vita ad una esposizione di opere – in cui si inneggia alle bestemmie – raccolte nella “Ceci n’est pas un blasphème” (Questa cosa non è una blasfemia), festival delle arti “per la libertà d’espressione contro la censura religiosa” in corso al Palazzo delle Arti di Napoli dal 17 al 30 settembre.

La manifestazione “culturale” è patrocinata dal Comune di Napoli e i locali del primo piano del Palazzo sono stati concessi dall’Assessorato all’Istruzione, Cultura e Turismo in qualità di “co-promotore dell’iniziativa”.

Mi sembra giusto. Figuriamoci come si fa a negare che la bestemmia sia un’arte!

Inoltre per pubblicizzare questa significativa iniziativa, tutta la città di Napoli si è risvegliata tappezzata di manifesti (guarda foto in alto) con messaggi blasfemi, imprecazioni e ovviamente bestemmie.

Affissioni (abusive?) con immagini che rievocano brand e loghi molto noti, come quello della Disney o la pubblicità del Crodino.

Sicuramente – vi domanderete – ci saranno state le proteste della chiesa locale e delle associazioni cattoliche che saranno scese in piazza per manifestare?

Nessuno si è mosso.

Anzi qualcuno sì che ha protestato.

I “madonnari”. Si proprio loro che con gessetti colorati hanno iniziato una vera e propria crociata contro l’esposizione che ironizza sulla bestemmia.

Il mio ultimo libro è il volume su Medjugorje che raccoglie materiale stilato dalla Pontificia Commissione Internazionale – guidata dal cardinale Camillo Ruini – che ha indagato su fenomeni straordinari pubblicato in versione cartacea e anche in versione Kindle.

Per saperne di più iscriviti al mio canale Youtube.

©David Murgia

SOSTIENI IL SEGNO DI GIONA

SE SEI UN LETTORE DE IL SEGNO DI GIONA E SE TI PIACE QUESTO BLOG SOSTIENILO. IL TUO AIUTO È IMPORTANTE. FAI UNA DONAZIONE IBAN: IT97Q0364601600526213289016 BIC: NTSBITM1XXX BENEFICIARIO: DAVID MURGIA CAUSALE: DONAZIONE VOLONTARIA PER BLOG IL SEGNO DI GIONA

5,00 €

Una risposta a "A NAPOLI ARRIVA IL FESTIVAL DELLA BESTEMMIA PERCHÉ QUALCUNO È CONVINTO CHE “BESTEMMIARE È UN’ARTE”. A PROTESTARE SONO SOLO I “MADONNARI”"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: