Che delusione: sono stato due volte a Medjugorje e sono rimasto molto amareggiato. So che state tutti pensando alla stessa cosa. Ma non è così. La mia delusione non è per il luogo, né per la Gospa, né per i fedeli.

Come sapete per la prima volta Tv2000, l’emittente televisiva ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana, ha dedicato un reportage/documentario su questo fenomeno. Non era mai accaduto.

Così dopo molti dubbi sono andato dal mio Direttore e gli ho detto che non potevamo più ignorare un fenomeno del genere. Così sono partito. Non una, dicevo all’inizio, ma ben due volte.

Il documentario/reportage è stato duramente criticato dagli appassionati di Medjugorje. Se posso riassumere, la critica principale riguarda il fatto che nel servizio non parlo delle presunte guarigioni e dei presunti miracoli che lì avverrebbero.  Ma – se ho ben capito – soprattutto perché non ho preso posizione (favorevole) nei confronti di questo fenomeno.

E’ inutile dire che non posso certamente io a prendere posizione nei confronti di un fenomeno su cui si aspetta (prima o poi) un parere della Santa Sede.

In confidenza, tra l’altro, io sono rimasto molto colpito (positivamente) da questo luogo di preghiera.

E veniamo alla mia delusione. Avrei voluto tenermela per me, ma – visto che sono stato tirato in ballo – la voglio dire.

Appena arrivato a Medjugorje sono stato accompagnato dai Frati della parrocchia di san Giacomo e, nonostante mi fossi presentato – anche con il dovuto rispetto – come giornalista di Tv2000  sono stato brutalmente invitato a uscire.

Non solo. Dopo essermi recato in sacrestia e aver chiesto di poter parlare con il parroco , presentandomi come un giornalista della Chiesa Cattolica, non ho avuto nessun cenno di risposta.

Ora io capisco che i bravi frati sono stati presi di mira dalla stampa di tutto il mondo, ma un minimo di buona educazione (non dico professionalità) nei confronti di un giornalista della Chiesa Cattolica  me lo sarei aspettato. E invece nulla. (Come diceva quel Salmo? “Se anche parlassi la lingua degli Angeli ma non avessi la Carità….)

Per i veggenti stessa cosa. Non si possono avvicinare. Niente da fare. Per me non hanno tempo. E per fortuna che parliamo di persone che affermano di vedere la Gospa.

Non so cosa aggiungere.

Nonostante tutto, però, sono ottimista.

Consiglio a tutti di andare a Medjugorje.