Mi spiace proprio dirlo ma chi giudica Medjugorje senza esserci andato e senza aver letto la Relazione finale (vedi qui per la versione digitale e qui per quella cartacea) stilata dalla Commissione Pontificia Internazionale, istituita da Benedetto XVI proprio per far chiarezza su queste vicende, non può avere una visione completa del fenomeno.

Non ci sono scuse.

E mi spiace se qualcuno insiste definendo “Medjugorje una menzogna” e “banalizzazione di Maria”.

Non cito il nome perché non voglio far polemica.

L’ho detto e scritto mille volte. Siamo liberi di credere a Medjugorje, a Lourdes, a Fatima e alle apparizioni o mariofanie in generale. Per il cristiano l’unica cosa che conta è credere in Gesù Cristo e nella sua Rivelazione.  Tutto il resto può essere solo una conferma.

Ma, premesso questo, bisogna essere obiettivi.

Nel senso che non esiste uno studio più completo e preciso di quello svolto dalla Commissione Pontificia guidata dal cardinale Camillo Ruini.

È certamente vero che nel corso degli anni ci sono state altre commissioni d’inchiesta (diocesane e regionali) sul fenomeno Medjugorje, ma nessuna ha il merito di essere riuscita a penetrare tutti i vari aspetti di questi avvenimenti come ha fatto la commissione pontificia.

A ricostruire le vicende di Medjugorje senza aver letto il lavoro finale della Commissione si corre il rischio di essere incompleti e superficiali. Anche perché tutti gli studi precedenti sul fenomeno hanno solo analizzato un aspetto – quello sulla veridicità o meno delle apparizioni – mentre quello che porta la firma del cardinale Ruini ha analizzato il fenomeno a tutto tondo: profili psicologici dei veggenti, questione economica, questione sociale, presunti miracoli, rapporti con i frati, rapporti con i vescovi di Mostar.

Io stesso, inizialmente contrario a Medjugorje, mi sono dovuto ricredere dopo essermi recato lì più volte ma soprattutto dopo aver letto (e studiato) i lavori della Commissione.

E la mia decisione di pubblicare la Relazione Ruinirimasta segreta per molti anni – è stata dettata proprio da questo fatto. Infatti mi sono chiesto: se io ho cambiato idea leggendo questo documento, magari anche altri potrebbero cambiare idea.

Per saperne di più, iscriviti al mio canale Youtube.

©David Murgia

SOSTIENI IL BLOG SEGNO DI GIONA

Se puoi fai una donazione per sostenere l’informazione libera e indipendente. Sostieni questo Blog. Sostieni Il Segno di Giona: OFFERTA LIBERA IBAN: IT14T36000032000CA005372161

€5,00