C’è anche un riferimento alla Madonnina di Civitavecchia nei lavori della Commissione Pontificia che si è occupata dei fenomeni di Medjugorje.

Sebbene il riferimento alla piccola statuina non compaia nel Dossier segreto che ho deciso di pubblicare, durante i lavori si accenna anche a questa storia.

Si accenna cioè a quei strani fatti accaduti ben 25 anni fa in una cittadina vicino Roma. Civitavecchia. Una storia di folle di pellegrini, di inchieste giudiziarie, di denunce e perquisizioni; di interrogatori e commissioni.

Una storia che a pensarci bene divise l’Italia in due tra scettici e credenti.

Parliamo del mistero della Madonnina di Civitavecchia che lacrimava sangue. Una statuina in gesso bianco, proveniente proprio da Medjugorje, alta 42 centimetri che – questo è certo – da quel famoso 2 febbraio del 1995 sconvolse la vita di tutta una famiglia, la famiglia Gregori, proprietaria della statuina.

Noi, 25 anni dopo, abbiamo deciso di andare nella casa dove tutta questa storia è nata per capire meglio cosa effettivamente è successo.

Abbiamo così deciso di incontrare tutta la famiglia coinvolta in questo caso.

E abbiamo scoperto cose che non conoscevamo.

Come per esempio un video eccezionale che vi lascerà a bocca aperta e che vi proporremo durante una puntata di Indagine ai Confini del Sacro che andrà in onda domani (sabato 7 marzo alle h. 13,50 e in replica alle 23,30) su Tv2000.

Qui potete vedere un breve “assaggio”.

©David Murgia