Alla fine anche Medjugorje ha capitolato. Dopo la Basilica di San Pietro e il santuario di Lourdes (ancora mi devo riprendere dallo shock) anche l’ultimo baluardo dei pellegrini ha dovuto chiudere ogni celebrazione. Il Coronavirus ha vinto (anche se solo temporaneamente) anche qui, dove la Gospa apparirebbe dal lontano 1981.

La decisione –arrivata a seguito di quanto stabilito dal governo – è stata comunicata dal parroco di Medjugorje, padre Marinko Sakota. Adorazione, Sante Messe, Preghiere di Guarigione e Liberazione saranno visibili in streaming sui canali locali. Sono stati spenti anche gli altoparlanti che generalmente diffondono le celebrazioni.

Queste le misure per evitare i contagi e la diffusione del Coronavirus visto che- sebbene non sembra che ci siano casi sospetti a Medjugorje – ci sono state però alcune segnalazioni di casi di positività nei paesi limitrofi e a Mostar.

Per Medjugorje sono mesi particolari e non solo per il fuggi fuggi di pellegrini di cui avevo scritto qualche giorno fa.

Dopo aver deciso di pubblicare il Dossier vaticano rimasto segreto per molti anni  (vedi qui per la versione digitale e qui per quella cartacea), la veggente  Mirjana Dragicevic ha annunciato – lo scorso 18 marzo, durante l’apparizione annuale della Madonna – che non avrà più apparizioni ogni 2 del mese, come accaduto sino al 2 marzo 2020.

Un annuncio clamoroso che ha destato scalpore tra fedeli di Medjugorje.

Cosa significa questo gesto? Ha a che vedere con i famosi 10 segreti?

In molti mi hanno chiesto un parere su tutto questo.

Io mi sento di ribadire quanto il dossier che ho pubblicato spiega. E cioè che, salve le prime apparizioni, le successive vanno approfondite e considerate come fossero delle esperienze personali. Semplici locuzioni in cui la Gospa parlerebbe ai singoli veggenti. Quindi – per lo studio vaticano – non saremmo di fronte ad apparizioni vere e proprie (come per esempio nel caso de La Salette, Fatima o Lourdes) ma saremmo di fronte ad una fenomenologia mistica personale.

Sulla questione dei cosiddetti Segreti, la Relazione Ruini si è espressa in modo molto chiaro: non hanno assolutamente carattere soprannaturale.

© David Murgia

SOSTIENI IL BLOG SEGNO DI GIONA

Se puoi fai una donazione per sostenere l’informazione libera e indipendente. Sostieni questo Blog. Sostieni Il Segno di Giona: OFFERTA LIBERA IBAN: IT14T36000032000CA005372161

€5,00